News

Artigiani Culturali


L'Associazione Tavola Tonda ha recentemente ottenuto un finanziamento dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per realizzare il progetto "Artigiani Culturali".

Il progetto prevede l'istituzione di una compagnia artistica stabile ed un polo per la promozione del patrimonio artistico e culturale siciliano e delle culture «altre» che popolano la Sicilia e si relazionano con essa, mediante lo studio il dialogo e lo scambio tra le diverse espressioni culturali, con particolare attenzione per l’ambito musicale e coreutico.

Per questo nell'arco di due anni verranno formati 80 giovani (tra i 14 e i 35 anni) che potranno accedere gratuitamete ai corsi di "strumento e orchestra popolare", "danza popolare", "liuteria popolare", "tecnico del suono".

Al termine del percorso di formazione i giovani selezionati, oltre ad aver acquisito nuove competenze in ambito artistico, culturale e professionale spendibili per l'inserimento nel mondo del lavoro avranno la possibilità di prendere parte alle attività della Compagnia degli Artigiani Culturali.

Gli strumenti chiamati a comporre l’organico dell’orchestra, pertanto, saranno quelli utilizzati nella pratica popolare. Fra questi vi sono certamente i tamburi a cornice, i cajon, le percussioni africane, i marranzani, i mantici (fisarmoniche ed organetti), gli strumenti a fiato, i plettri (chitarre e mandolini), i violini e le voci del coro. A questi si aggiungono gli strumenti appartenenti alle culture del Nord Africa (in primis oud e flauto ney) le cui comunità si sono storicamente radicate nel territorio e le cui influenze culturali sono rintracciabili addirittura nella lingua della nostra Isola.

Il repertorio affrontato sarà inevitabilmente legato alla cultura popolare siciliana e del sud Italia. Troveranno spazio, inoltre, composizioni appartenenti all’area del bacino del Mediterraneo, dei Balcani e dell’area celtica che presentino affinità e legami stilistici e culturali con le prime.

Una particolare attenzione sarà quindi posta allo studio del contesto culturale tradizionale del repertorio affrontato, soprattutto per il territorio siciliano, fornendo non solo le conoscenze teoriche ma anche le competenze per una ricerca d’archivio e sul campo che permetta di accrescere il repertorio musicale e vocale, e la capacità di trasmetterlo.

Potranno tuttavia essere concepite anche composizioni scritte appositamente per l’ensemble orchestrale e funzionali allo sviluppo delle competenze dei partecipanti ed all’interazione con il gruppo coreutico e teatrale.

L’uso del gioco e dell’improvvisazione sarà elemento importante ai fini della crescita musicale e sociale dei singoli e dell’intera orchestra.

Durante il percorso formativo si promuoverà anche la pratica strumentale di piccole formazioni, quali il duo o il trio, dotati di vita autonoma e capaci di veicolare le esperienze fatte verso soggetti esterni.

Settimanalmente saranno erogate ai beneficiari 5 ore di insegnamento per la durata del progetto:

• 1 ora di Teoria ed Educazione Musicale;

• 1 ora di Etnomusicologia, con particolare attenzione circa le specificità delle tradizioni musicali siciliane e dell’area del Mediterraneo;

• 1,5 ore di lezioni per la singola sezione strumentale (o vocale) scelta dal beneficiario;

• 1,5 ore di Musica d’insieme (l’orchestra vera e propria).

Il progetto prevede anche l'istituzione di un Festival Internazionale di Musica e Cultura Popolare da realizzare a Palermo a cadenza annuale, in cui si ospiteranno concerti e workshop teorico-pratici invitando artisti locali e internazionali al quale prenderà parte la neonata Compagnia degli Artigiani Culturali.

I beneficiari del progetto avranno così la possibilità di confrontarsi con artisti e figure professionali di fama nazionale ed internazionale.

Nello specifico nell'arco dei due anni saranno formati:

30 ragazze e ragazzi per realizzare un'ORCHESTRA POPOLARE 30 ragazze e ragazzi per realizzare una COMPAGNIA DI DANZA POPOLARE 10 ragazze e ragazzi per realizzare una LIUTERIA POPOLARE 10 ragazze e ragazzi come TECNICI DEL SUONO

Le modalità di selezione prevedono l’indizione di un bando per l’inserimento a titolo gratuito ad uno dei corsi di formazione, richiedente il CV e una lettera motivazionale.

Non saranno richieste precedenti esperienze o pregresse capacità. Sarà consentito a tutti di partecipare alle attività secondo la propria inclinazione personale.

Per la segnalazione di giovani con disagio economico e sociale da includere nel progetto come beneficiari ci rivolgeremo alla Rete dei Beni Comuni presente in città e ai Servizi Sociali delle Circoscrizioni Comunali.

Dopo una prima selezione, i richiedenti saranno chiamati per un colloquio al fine di selezionare i circa 80 beneficiari.

Il materiale per la selezione va inoltrato via mail a info@artigianiculturali.org

In alternativa è possibile recarsi alla sede di Tavola Tonda in via delle Alpi 11 a Palermo (siamo aperti dal lunedì al giovedì dalle 17 circa alle 22) o chiamare il 327 2976973

Informazioni più dettagliate sono disponibili sul sito: www.artigianiculturali.org

Featured Posts

Recent Posts

Archive

Search By Tags

Follow Us

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • SoundCloud App icona
  • YouTube Classic
  • Google+ Classic
  • MySpace Classic
  • LinkedIn App Icon
  • reverbnationdge.png
  • ethnocloud.png
  • dailymotion.png
  • Tumblr Classic
  • Facebook Basic Black
  • Twitter di base nero
  • SoundCloud base nera
  • YouTube base nera
  • Google+ base nera
  • Myspace di base nero
  • LinkedIn base nera
  • Icono-Reverbnation-R.png
  • ethnocloud.png
  • dailymotion_nero.png
  • Tumblr base nera
1/6